Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy
Seguici su
cerca

FSA - COVID3

22 novembre 2021

servizi ai cittadini

La Regione Veneto con Decreto del Direttore della Direzione Lavori Pubblici ed Edilizia 12 novembre 2021 n.224 ha dato avvio al procedimento FSA - Covid3 in esecuzione della Deliberazione di Giunta Regionale 17 agosto 2021, n.1150.

Data di Pubblicazione

22 novembre 2021

Il provvedimento rientra nell'ambito delle misure finalizzate a fornire sostegno alle famiglie che hanno subito una riduzione della propria situazione reddituale a causa dell'emergenza da covid-19.

Le domande devono essere presentate entro il 10 dicembre 2021 (compreso) ESCLUSIVAMENTE ONLINE all'indirizzo:
https://veneto.welfaregov.it/landing_pages/fsa_covid3/index.html
Sono AMMESSE le famiglie, o il cui titolare del contatto di locazione, con i seguenti requisiti:

  • Contratto di locazione in essere e registrato a nome di chi presenta la domanda per alloggio occupato a titolo di residenza principale o esclusiva;
  • Residenza in un Comune della Regione del Veneto;
  • Cittadinanza nella UE. Per i cittadini non UE possesso di titolo di soggiorno in corso di validità.
  • Aver subito nel 2021 una riduzione del reddito del nucleo familiare (ISR) risultante dall'attestazione dell'ISEE CORRENTE superiore al 30% rispetto a quello dell'anno ante pandemia, risultante dall'attestazione dell'ISEE ORDINARIO;
  • Se cittadini non italiani, non essere destinatari di provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale o revoca del permesso di soggiorno o diniego al rilascio o rinnovo;
  • Non aver riportato condanne per delitti non colposi puniti con sentenza passata in giudicato.

Sono ESCLUSE le famiglie che superano i seguenti valori o siano nelle seguenti condizioni:

  • Contratto di affitto stipulato con parenti o affini entro il secondo grado;
  • Assegnatarie di alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) o a canone agevolato in base alla situazione economica;
  • Qualora la domanda sia presentata da più soggetti per lo stesso alloggio;
  • I cui componenti al momento della domanda siano proprietari o titolari di diritto di abitazione di altro alloggio il cui imponibile complessivo ai fini IMU sia superiore a 40.000,00 euro. L'imponibile IMU si calcola moltiplicando la rendita catastale per 1,05 e poi per 160;
  • Non aver presentato una dichiarazione ISEE 2021 (DSU) entro il 3 dicembre 2021;
  • Non aver presentato una richiesta di calcolo dell'ISEE CORRENTE entro il 3 dicembre 2021 OPPURE di avere un ISEE CORRENTE scaduto alla data del 3 dicembre 2021;
  • Avere un ISEE ORDINARIO inferiore a 6.000;
  • Avere un ISEE ORDINARIO superiore a 35.000;
  • Avere un Indicatore della Situazione Patrimoniale (ISP) ORDINARIO superiore a 35.000.
  • Presentare una domanda priva di firma o con documentazione allegata non valida, illeggibile o incompleta.

Terminata la raccolta delle domande sarà formata la graduatoria. Dopo l’approvazione di quest’ultima da parte della Giunta Regionale, il richiedente sarà informato dell'esito della domanda all’indirizzo email comunicato. Il contributo per le domande idonee e utilmente collocate in graduatoria sarà accreditato direttamente sul conto corrente indicato nella domanda."